Dopo l’esperienza di questa quarantena stiamo riscoprendo gradualmente la bellezza e l’efficacia degli allenamenti a corpo libero.

Nel precedente articolo ho introdotto quelli che secondo me sono degli ottimi esercizi a corpo libero per la metà inferiore del corpo, adesso mi occuperò di quella superiore. È tuttavia doveroso ricordare che l’articolazione della spalla ovvero quella maggiormente coinvolta in tutti gli esercizi che elencherò è anche una struttura estremamente delicata quindi se sussistono delle problematiche articolari è meglio astenersi dall’eseguire questi esercizi. Ovviamente vale anche il principio della soggettività individuale per cui ci saranno sicuramente individui che risponderanno meglio a questa tipologia di allenamento e altri che invece lo faranno molto di meno. È essenziale quindi riuscire a conoscersi bene prima di approcciarsi a qualsiasi programma di allenamento onde evitare di incorrere in spiacevoli quando evitabili incidenti e ad inutili frustrazioni.

Il primo esercizio che non può assolutamente mancare in una scheda di allenamento a corpo libero per la parte alta del corpo sono sicuramente i piegamenti sulle braccia e cioè il più classico degli esercizi per lo sviluppo del muscolo gran pettorale. Di questo esercizio esistono numerose varianti, tuttavia quello che voglio proporre è una modalità di esecuzione che enfatizzi un lavoro di qualità piuttosto che le solite serie in cui si fa un gran volume di allenamento. La partenza non può che essere la stessa: braccia in blocco articolare sul terreno e le tre principali articolazioni (spalla, gomito, polso) coinvolte nel movimento allineate tra di loro. Un buon accorgimento tecnico è quello di non tenere le dita chiuse ma di tenerle aperte in modo da percepire chiaramente la pressione del peso corporeo sul palmo della mano. In tutto questo gli addominali svolgono un ruolo attivo quindi è una buona idea quella di scendere immaginando il proprio corpo come un blocco unico tenuto insieme dal core addominale. Il secondo esercizio utile per un programma di allenamento a corpo libero per la parte alta del corpo sono i cosiddetti archer push up.

Si tratta di una variante dei classici push up in cui si va a massimizzare il tempo sotto tensione sui pettorali eseguendo una flessione su un braccio mentre l’altro è disteso orizzontalmente rispetto al pavimento.

Prof. Antonio Parroni

Prof. Antonio Parroni

Personal trainer

Diplomato ISSA Europe

Seguici

Equilibrio

Un concetto chiave nell’allenamento e nella vita Esistono varie fasi che descrivono il modo in cui ci si approccia ad una disciplina sportiva: si va dall’entusiasmo sfrenato all’inizio, alla noia e alla frustrazione che caratterizzano lo stato d’animo di quando si sta...

L’importanza del buon maestro

  Nel fitness come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento, è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose. Questo processo è un qualcosa a cui non ci si può...

Il vero significato della competizione

  Molto spesso nel mondo del fitness così come in quello più specifico del body building ci si imbatte in soggetti che sembrano vivere esclusivamente in funzione dell’ammirazione che suscitano negli altri. È un po’ come se per certe persone la loro stessa...

Fitness e filosofia

Fin dalla notte dei tempi l’uomo è stato alla ricerca della bellezza e lo sviluppo di un corpo armonico e prestante è sempre stato uno degli aspetti fondamentali di questa ricerca. Nell'antica Grecia infatti è iniziato lo sviluppo di quelli che sono canoni estetici...

Allenamento HIIT | Che cos’è? | Consigli e Benefici

  Quando si parla di allenamento ad alta intensità (allenamento di tipo HIIT o HIT) si pensa erroneamente ad un tipo di allenamento aerobico portato fino all’estremo. Le cose tuttavia non sono così semplici e la natura di questa tipologia di allenamento risulta...

Il vero significato della motivazione nell’allenamento

   Nell’allenamento il concetto di motivazione assume un significato quasi sacro, sembra quasi che per il sentire comune sia impossibile separare le due cose e che il venir meno di un porti automaticamente a un venir meno dell’altra. Tutto questo nasce da un...

Ipertrofia a corpo libero

Aspettative realistiche Partiamo da un’immagine molto semplice per cominciare a ragionare in modo chiaro e scientifico, immaginiamo il muscolo come un elastico teso tra due estremità immaginarie. Supponiamo adesso che queste due estremità si allontanino e si...

Upper body

Dopo l’esperienza di questa quarantena stiamo riscoprendo gradualmente la bellezza e l’efficacia degli allenamenti a corpo libero. Nel precedente articolo ho introdotto quelli che secondo me sono degli ottimi esercizi a corpo libero per la metà inferiore del corpo,...

Nautilius Gym & Fitness

Il nautilus: è un preistorico mollusco che da sempre abita le profondità degli oceani. La sua conchiglia è manifesto e sinonimo di Sezione Aurea: una legge geometrica che trova nella Successione di Fibonacci le proporzioni che dominano in natura lo sviluppo e la...
Come posso aiutarti?
Come posso aiutarti?